Gasparri insiste Nei Cortei Potenziali Assassini

Annunci

One thought on “Gasparri insiste Nei Cortei Potenziali Assassini

  1. Digitale, la grande truffa 2003
    Approvata la legge Gasparri. Da oggi l’informazione è più debole, il duopolio collusivo Rai-Fininvest più forte, l’Italia meno libera.
    Preparatevi a una storia a cannocchiale, o a matrioska, o a scatole cinesi. Insomma, a tante storie una dentro l’altra. È naturale, visto che l’argomento è la televisione: tv generalista, palinsesto onnivoro, commistione di generi, storie disparate. Troverete dunque, dentro questa storia fatta di storie, santi e truffatori, politici e mafiosi, venditori di materassi e macellai, Maurizia Paradiso e Maurizio Gasparri, Paolo Romani e Antonio Marano, Flavio Cattaneo e Lucia Annunziata, e perfino Renato D’Andria (il faccendiere di Telekom Serbia). Ma tutto ben collegato, una scatola dentro l’altra, come in un palinsesto fatto bene. Tutto tenuto insieme dai soldi, dalla politica, dal potere.
    continua
    http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/gasparriapprovata.html

    E ora il «lodo Gasparri»

    Dopo aver risolto il suo primo problema (i processi) ottenendo l’impunità con il «lodo Schifani», ora passa a occuparsi del suo secondo problema (le tv). Con la legge Gasparri, che lascia a Berlusconi tutte le sue reti e anzi gli permette di crescere ancora. Ai danni della Rai e della stampa.
    http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/leggegasparri.html

    Mi piace

I commenti sono chiusi.