I parlamentari a dicembre hanno preso oltre 30mila euro mentre il resto del Paese soffre e scende in piazza

Tacito attentato I parlamentari a dicembre hanno preso oltre 30mila euro Mentre il resto del Paese soffre e scende in piazza Di samantadipersio’s Blog 28 dicembre 2010, Libero parla della preparazione d’un finto attentato contro il presidente della Camera Gianfranco Fini «per screditare Berlusconi» e riporta il racconto d’una escort su un presunto incontro sessuale col primo (a differenza di chi va davvero a donnine e le tira fuori dai guai, come se stesso con la giustizia). Sembra che quei due voti in più qualcuno li debba pagare. Di certo non Di Pietro, che non riconosce gli sbagli nella scelta dei candidati, secondo legge porcata. Forse manco Fini. Dopo la bufala della casa a Montecarlo, è venuto fuori lo scandalo ad Antigua d’un altro. Con le escort ormai gli italiani non possono più scandalizzarsi: non fece scalpore la Carfagna, figuriamoci la D’Addario, Letizia, Ruby &co. Quindi, con un po’ di fortuna Fini verrebbe dimenticato come il centrista Cosimo Mele.
Ma se volessimo affrontare un qualsiasi tema in Italia, ad esempio il lavoro? Certo Berlusconi accanto a Putin direbbe: «In Italia va tutto bene, i ricavi di Mediaset sono cresciuti di oltre 2miliardi di euro». Gli operai Fiat sono al centro d’una discussione o meglio d’un attentato allo statuto dei lavoratori, che potrebbe influenzare una situazione già pesante:
1.043 morti 
1.043.884 infortuni
 26.097 invalidi
640.000 i lavoratori in cassa integrazione a settembre 2010
450.500.000 le ore di cassa integrazione
8,7% il tasso di  disoccupazione a ottobre 2010
Oltre 30 lavoratori suicida per licenziamento
Sarà anche per questo che gli studenti stanno incazzati?
Libero, il Giornale, Mediaset e Minzolini non ne parlano, men che mai Vespa, eppure verrebbe fuori un plastico interessante. Il padrone di tutto contribuisce all’aumento del disastro dalla sua discesa in campo. Allora la sinistra, per voce di D’Alema, dichiarava: «Berlusconi è un candidato come un altro».Quando i numeri sono così grandi è meglio non leggerli. Del resto i nostri governanti questo mese di dicembre hanno preso oltre 30mila euro, fra emolumenti, tredicesima e varie. Sarebbe un problema trovare soluzioni. Cose tristi del resto, concentriamoci sul meteo, oppure sull’abbigliamento per Capodanno. Dall’anno nuovo però il conto s’azzera: ricomincia. Quei due voti in più pesano e peseranno sugli italiani. Un macigno.

Annunci

One thought on “I parlamentari a dicembre hanno preso oltre 30mila euro mentre il resto del Paese soffre e scende in piazza

  1. Muore in carcere un disabile al 100% : aveva rubato tre palloni di cuoio … Da Stop The Censure “Fernando Paniccia è morto nel carcere di Sanremo dove era detenuto, avrebbe terminato di scontare la pena il 31 dicembre del 2011.

    “Invalido al 100%, affetto da ritardo mentale, epilettico e semiparalizzato, pesava 186 chili.

    Era entrato in carcere per la prima volta a 19 anni, per il furto di 3 palloni di cuoio in una palestra, e da allora era stato più volte arrestato per piccoli reati di cui probabilmente non era nemmeno consapevole, poiché la sua capacità di comprensione era quella di un bambino di tre anni”.

    “Sono 500 i disabili gravi nelle carceri italiane per loro il ‘diritto alla salute’ è solo sulla carta. Salgono così a 171 i detenuti morti nel 2010, di cui 65 per suicidio”.
    http://stopthecensure.blogspot.com/2010/12/muore-in-carcere-un-disabile-al-100.html

    Mi piace

I commenti sono chiusi.