Berlusconi Sarebbe indagato a Lecce per Alitalia?

Berlusconi indagato per Alitalia? La procura di Lecce avrebbe iscritto nel registro il premier per l’annuncio della cordata che, durante la campagna elettorale, doveva salvare la compagnia di bandiera Da Giornalettismo

Annunci

2 thoughts on “Berlusconi Sarebbe indagato a Lecce per Alitalia?

  1. Acquisto Alitalia, Idv: “Premier indagato”
    Ghedini: “Notizia totalmente infondata”
    Silvio Berlusconi sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Leccecon l’accusa di violazione di leggi in materia finanziaria. Il legale del presidente del Consiglio: “Tutti i suoi comportamenti nella vicenda sono stati impeccabili” ROMA – Violazione di leggi in materia finanziaria di cui al Testo unico sull’intermediazione finanziaria. Questa l’ipotesi di reato per la quale il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Lecce in relazione all’operazione d’acquisto di Alitalia. A riferirlo è l’avvocato Giovanni D’Agata, componente del dipartimento tematico “Tutela del consumatore” dell’Italia dei valori.

    Ma il legale del premier, Niccolò Ghedini, liquida la notizia come “totalmente infondata: se mai tale iscrizione dovesse esserci in conseguenza di una denuncia, sarebbe semmai a Roma (dove gli atti sarebbero già stati trasmessi per competenza, ndr) o Milano e, soprattutto, sarebbe immediatamente archiviata”. Per Ghedini, infatti, “tutti i comportamenti del premier nella vicenda sono stati impeccabili, pubblici e conosciuti dal mondo della finanza, della politica e della stampa, che ha seguito con grandissima attenzione l’intera trattativa: è semplicemente ridicolo ipotizzare che il premier possa essere messo sotto accusa per aver salvato un’azienda italiana”.

    L’indagine, sempre secondo D’Agata, sarebbe partita dalla denuncia dell’azionista Francesco Toto che, nell’interesse di altri azionisti, obbligazionisti e creditori Alitalia aveva depositato presso la procura pugliese “un dettagliatissimo esposto sulla sciagurata operazione che aveva riguardato l’ex compagnia di Stato e sulla condotta tenuta dall’onorevole Berlusconi, allora candidato
    in pectore, e dal ministro dell’Economia e delle Finanze”.

    La stessa indagine seguirebbe l’azione civile già avviata presso il tribunale civile del capoluogo pugliese e che vede protagonisti, con Toto, decine di altri azionisti.
    http://www.repubblica.it/politica/2010/12/31/news/premier_indagato_per_violazione_norme_finanza-10734058/?ref=HREC1-4

    Mi piace

  2. Berlusconi sarebbe indagato dalla Procura di Lecce dopo l’esposto-denuncia di un azionista e gli atti sarebbero già stati trasmessi alla Procura di Roma Da Infosannio Il 17 dicembre scorso, Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, con un precedente comunicato aveva reso noto che l’azionista avv. Francesco Toto nell’interesse degli altri azionisti, obbligazionisti e dei creditori ALITALIA aveva depositato presso la Procura della Repubblica di Lecce un dettagliatissimo esposto sulla sciagurata operazione che aveva riguardato l’ex compagnia di Stato e sulla condotta tenuta dall’on. Berlusconi, allora candidato in pectore, e dal Ministro dell’Economia e Finanze.

    In data odierna, 30 dicembre 2010 apprendiamo che l’on. Berlusconi sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati dalla stessa Procura con numero di registro generale 13360/2010 e gli atti sarebbero stati già trasmessi per competenza alla Procura di Roma.

    L’indagine seguirebbe l’azione civile già avviata presso il Tribunale Civile di Lecce e che vede protagonisti, oltre all’avv. Toto decine di altri azionisti difesi anche dall’avv. Francesco D’Agata.

    Lecce, 30 dicembre 2010
    http://infosannio.wordpress.com/2010/12/30/berlusconi-sarebbe-indagato-dalla-procura-di-lecce-dopo-l%E2%80%99esposto-denuncia-di-un-azionista-e-gli-atti-sarebbero-gia-stati-trasmessi-alla-procura-di-roma/

    Mi piace

I commenti sono chiusi.